Il giorno 2 GIUGNO 2017 dalle ore 11.00 alle ore 12.00 circa, i centri di Ponte della Venturina e Porretta saranno interessati dal passaggio della corsa ciclistica "20° PISTOIA - FIORANO MODENESE", pertanto la circolazione subirà delle interruzioni.

0
0
0
s2smodern

Venerdi 26 maggio si è conclusa la manifestazione calcistica legata al tema della legalità. L'incontro tra la squadra del Porretta, che si era aggiudicata il triangolare delle scuole superiori, e la squadra dell'Arma dei Carabinieri, si è risolta a favore di quest'ultima. Nella foto la squadra con la coppa, le Autorità dell'Arma e il Sindaco di Alto Reno Terme

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (squadra carabinieri.jpg)squadra carabinieri.jpg 3114 kB
0
0
0
s2smodern

Si comunicano di seguito le modalità per il versamento IMU relativo all’anno 2017 (acconto entro il 16/06/2017 e saldo entro il 18/12/2017):
Per gli immobili/terreni ubicati nell’ex Comune di Granaglione, si dovrà utilizzare:
· per la compilazione del modello ministeriale F24, il codice catastale E135;
· per il calcolo dell’imposta dovuta in acconto l’aliquota del 10,3 per mille.


Per gli immobili/terreni ubicati nell’ex Comune di Porretta Terme, si dovrà utilizzare:
· per la compilazione del modello ministeriale F24, il codice catastale A558;
· per il calcolo dell’imposta dovuta in acconto l’aliquota del 10,6 per mille.


Qualora non fosse possibile effettuare il versamento con i codici catastali degli ex Comuni, si può utilizzare il codice catastale M369 di Alto Reno Terme.


Alto Reno Terme, lì 22/05/2017


Il Resp. Servizio Tributi
F.to Rag. Luca Cecchini

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Informativa IMU 2017.pdf)Informativa IMU 2017.pdf 71 kB
0
0
0
s2smodern

Amministrare un comune significa innanzitutto valorizzarne la vocazione, l'ambiente, le peculiarità...Alto Reno Terme è nata e cresciuta attorno ai suoi corsi d'acqua, risorsa preziosa del territorio. Qualche immagine del Reno e del Rio Maggiore...c'è ancora da fare, ma intanto....

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Immagine 939.jpg)Immagine 939.jpg 181 kB
Scarica questo file (Immagine 940.jpg)Immagine 940.jpg 216 kB
Scarica questo file (Immagine 941.jpg)Immagine 941.jpg 222 kB
Scarica questo file (Immagine 942.jpg)Immagine 942.jpg 261 kB
Scarica questo file (Immagine 943.jpg)Immagine 943.jpg 211 kB
Scarica questo file (Immagine 944.jpg)Immagine 944.jpg 155 kB
0
0
0
s2smodern

 Con grande piacere salutiamo l’ottima prestazione della nostra Scuola dell’Infanzia Statale, seconda classificata al concorso “La grande macchina del mondo è…”.

La manifestazione, promossa da HERA per le scuole della Regione, ha visto i nostri bambini e le loro insegnanti distinguersi con un lavoro denominato “Un paese luminoso con l’energia pulita e profumata del nostro amico sole”.

Il secondo posto nella sezione Infanzia è sancito dalla Giuria Tecnica e da oltre trentamila voti espressi on line. Si tratta dunque di un riconoscimento prestigioso, di cui l’Amministrazione Comunale si congratula con l’insegnante referente Sabrina Bianchi, le maestre Antonella Bragalli e Rossana Parentelli con i loro bambini di 5 anni, che insieme hanno costruito questo bellissimo risultato !

Il Sindaco, Giuseppe Nanni

Il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Elena Gaggioli

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (infanzia.jpg)infanzia.jpg 73 kB
0
0
0
s2smodern

Il 19 maggio, al campo comunale Cesare Sabattini, si è tenuto l' "incontro per la legalità". Giunto alla quarta edizione l'evento, voluto dalla Compagnia Carabinieri di Vergato, vedeva la partecipazione delle squadre degli Istituti di Vergato, Castiglion dei Pepoli e Porretta Terme. Hanno prevalso i ragazzi del Porretta (nella foto), aggiudicandosi il diritto alla sfida con la squadra dell'Arma dei Carabinieri, che si terrà venerdi 26 maggio alle 15,30. L'iniziativa si inquadra in un progetto di divulgazione della cultura della legalità tra i giovani delle scuole superiori.

0
0
0
s2smodern

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL CAMPO SOLARE LUGLIO 2017

I MODULI SI POSSONO RITIRARE PRESSO L’UFFICIO SCUOLA

DEL COMUNE DI ALTO RENO TERME

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (AVVISO.pdf)AVVISO.pdf 168 kB
0
0
0
s2smodern

Alla pagina Bandi potete visualizzare i documenti per la seguente gara :

Procedura aperta per affidamento servizi assicurativi Comune di Alto Reno Terme

al link http://www.comune.altorenoterme.bo.it/index.php/bandi/242-procedura-aperta-per-affidamento-servizi-assicurativi-comune-di-alto-reno-terme

0
0
0
s2smodern
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (conti foto.jpg)conti foto.jpg 47 kB
Scarica questo file (Roberto Conti.doc)Roberto Conti.doc 24 kB
0
0
0
s2smodern

UFFICI POSTALI : UNA BATTAGLIA VINTA

Una bella notizia: la nostra caparbietà, unitamente a quella di alcuni altri comuni, alla fine ha prevalso: con una sentenza pubblicata lo scorso 10 maggio, il Consiglio di Stato ha accolto i nostri ricorsi contro la chiusura di due uffici postali: quello di Granaglione e quello di Borgo Capanne.La sentenza prende spunto dalla direttiva europea del 1997 la quale, pur recependo le azioni di liberalizzazione del servizio postale, lo definisce “servizio universale”, il cui obiettivo deve essere quello di consentire a tutti gli utenti un accesso agevole alla rete postale, in particolare offrendo un numero sufficiente di punti di accesso, a partire dalle zone rurali e scarsamente popolate, tale da garantire agli utenti un trattamento equo e non discriminatorio.I giudici della Sesta Sezione, nello specifico, imputano a Poste Italiane la mancanza di una dettagliata istruttoria e di un adeguato confronto  con i comuni interessati, volto a verificare l’impatto sulle comunità in ordine “alle situazioni altimetriche, alla composizione della popolazione e ai disagi della stessa, alla percorribilità delle strade, alle difficoltà di spostamento in relazione alla situazione del trasporto pubblico locale e al fatto che le reti postali assicurano la coesione socio – economico – territoriale “.In definitiva, prosegue la sentenza, “i provvedimenti di chiusura risultano fondati su istruttorie carenti che si sono riflesse su una motivazione generica, indifferenziata e insufficiente dei provvedimenti stessi, disancorata dalle circostanze territoriali … valevole in astratto per un numero assai elevato di uffici”.“Il Consiglio di Stato pertanto…accoglie i ricorsi e annulla gli atti impugnati di chiusura”Vengono dunque redarguite le Poste Italiane e, al contempo, si riconoscono in pieno le nostre ragioni...uno stimolo in più a proseguire su questa strada, sempre e comunque dalla parte dei cittadini.   Giuseppe Nanni, Sindaco di Alto Reno Terme</p>"

0
0
0
s2smodern